25.9.09

Omaggi: Bokuman (Viola)

Bokuman è un artista molto popolare su DeviantArt. Ha creato per noi questa bellissima pinup di Viola! Che aspettate a visitare il suo sito?

For artists and editors - Per autori ed editori

Are you an editor? We are always looking for new opportunities. If you are interested in printing Fairy Cops in your country or simply in a collaboration, please contact us, we'll be glad to talk about it.

Are you an artist? Whether you are Italian or foreigner, a professional or a beginner, or even if you draw just for fun, you may contribute to this blog. If you create and send us a little homage to Fairy Cops, we will post it and give you credit. Make sure you include a small bio or resume of yourself and a link to your own website or your contact information, so we can support you!
The artwork will be marked with the brand of this site and copyright information for the sole purpose of online publication and to avoid art theft, but you will hold all the intellectual property of your work. You can have it modified or removed by your request and we will not use it for any other purpose without authorization. Submissions must be made via email in jpeg format, no wider than 2000x2000 pixels and no larger than 3 MB. The artwork can be created using any technique or style of your preference; nudity or sex can be included by your choice, we are down with that. Anything goes, from a 1-minute sketch to a refined picture. We will hold the right, though, to examine your artwork and decide if it is fit for publication on this blog. Exceedingly poor quality can be a reason for non-publication, though we will greatly appreciate the effort anyway. Published works can be removed at any time by our decision. We will not accept, in any case, submissions featuring inappropriate content, such as racism, child pornography, extreme violence, or alike. Thanks for your support!
Click here to check out a list of posted tributes.

~~~~~~~~~

Sei un editore e può interessarti pubblicare Fairy Cops, o anche solo lavorare con noi? Siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità. Contattaci, saremo felici di parlarne!

Sei un artista italiano o straniero? Un professionista, o anche un esordiente, o magari disegni per diletto? Se ti piace questo blog anche tu puoi contribuire. Crea e inviaci un omaggio a Fairy Cops, lo posteremo e inseriremo i tuoi credits. Assicurati di includere una tua piccola biografia/curriculum e un link al tuo sito web o le tue informazioni di contatto, così potremo farti un po' di pubblicità!
I disegni che invierai saranno marcati con il brand di questo sito e le informazioni di copyright, per il solo scopo della pubblicazione online qui e per evitare furti. Resterai comunque l'unico detentore dei diritti del tuo lavoro; potrai modificarlo o rimuoverlo su richiesta e ci impegnamo a non servircene per alcun altro scopo al di fuori della pubblicazione sul sito, perlomeno non senza previa autorizzazione. Il materiale va inviato via email in formato jpeg; il file non deve essere più largo di 2000x2000 pixel e non più pesante di 3 MB. Puoi usare qualsiasi tecnica o stile a tuo piacimento, includendo senza problemi nudo o scene di sesso. Va bene qualunque cosa, da uno schizzo velocissimo a un'immagine rifinita e colorata. Ci riserviamo comunque il diritto di giudicare i lavori e decidere se sono adatti alla pubblicazione su questo blog; una qualità eccessivamente bassa può precludere la pubblicazione, ma apprezzeremo molto comunque il contributo. Potremo inoltre decidere di rimuovere i lavori in qualsiasi momento, nel caso lo ritenessimo opportuno. Non pubblicheremo, in nessun caso, lavori che propongano contenuti inappropriati quali razzismo, pornografia minorile, scene di violenza estrema e simili. E grazie a tutti i nostri lettori per il loro sostegno!
Clicca qui per visionare tutti i post con omaggi già pubblicati.

21.9.09

DOWNLOAD - Mission.02 // La Principessa

Rilasciato il secondo episodio! Click qui per scaricare.
English version is coming soon!


In questo episodio
Le Fairy Cops vengono incaricate di fare da scorta alla giovane principessa Ohi-Ling, di ritorno al suo pianeta natale dopo lunghi anni di educazione trascorsi nel remoto monastero di Pom-Pin. Ma il Supermaniaco è in agguato, e una semplice missione di scorta si trasforma in una lotta contro il tempo. Riuscirà Annika a resistere alle torture di un gruppo di sadici ninja? E Ohi-Ling è davvero la principessina tranquilla e innocente che sembra? Scopritelo in questo nuovo scoppiettante episodio a base di sesso e arti marziali!

Dietro le quinte
La Principessa è uscito "spalmato" su ben tre numeri di X Comics, 85, 86 e 87, con una ministoria conclusiva sul numero 88 (di prossima pubblicazione su questo blog). Fu una suddivisione dettata da nostri problemi di tempo nel realizzarlo, che mi costrinse ad adottare praticamente ogni scusa per mettere un po' di sesso nella sceneggiatura a ogni piè sospinto, dato che non potevano uscire parti dell'episodio senza erotismo. Molti dicono che non esiste banco di prova più grande per le capacità di uno sceneggiatore dello scrivere fumetti porno in poche tavole e posso confermare senza dubbio che è vero...
Posso solo dire che realizzarlo è stato molto divertente! Me la sono spassata particolarmente nel dare nomi buffi a doppio senso a tutti i personaggi e ai luoghi.
Noterete qui dei piccoli omaggi a manga famosi, come Sailormoon, Dragonball e Naruto. Ohi-Ling è un personaggio che permette di giocare moltissimo con gli stereotipi dei manga e per questo trovo sempre esilarante utilizzarla.
Buona lettura!

15.9.09

La cover scomparsa di Tammy - Tammy's lost cover

Questa pinup fu sviluppata originariamente come proposta di copertina per l'episodio 3, che era appunto incentrato su Tammy. X Comics la bocciò, asserendo che secondo loro era "troppo manga" (???). Comunque, eccovela. Spero che almeno a voi piaccia!

This cover was originally developed as a cover proposal for episode 3, which featured Tammy as the main character. X Comics rejected it, claiming they thought it was "too manga-like" (???).
However, here she is. Enjoy!


Lo schizzo originale:

The original sketch:

13.9.09

Character Profile // Viola

Direttamente dai files segreti trafugati dal C.U.L.O., tutti i dettagli sui personaggi di Fairy Cops che avete sempre voluto sapere ma non avete mai osato chiedere... inclusi quelli più scabrosi!
Oggi abbiamo decriptato il file di Viola, la mora Fairy Cop dal passato misterioso.



DATI PERSONALI:
Nome: Viola
Alias conosciuti: -
Età: 22 anni
Altezza: 1,69 m
Misure: 88-63-85
Capelli: Neri
Occhi: Violetti
Carnagione: Chiara
Animale del cuore: Scimmia
Citazione: "Muoviamoci!"

RUOLO: Viola è la leader del gruppo, col grado di tenente comandante. E' stata scelta per questo comando non solo in virtù delle sue indiscutibili qualità tattiche e relazionali, ma anche per la sua totale fedeltà all'Orcaccolo. Carismatica ma affabile, è l'unica capace di armonizzare le diverse personalità delle sue compagne di squadra.

ABILITA': Esperta in campo tattico, eccelle nella strategia e nell'uso di innumerevoli armi da fuoco. La sua eccellente mira la renderebbe un ottimo cecchino, ma in genere preferisce fare irruzione a pistole spianate e abbattere ogni bersaglio finché non resta nulla che si muove. La sua arma preferita è la pistola al plasma.


PERSONALITA': Coraggiosa e ligia al dovere, quando si tratta di andare in missione Viola sembra non tirarsi indietro davanti a niente. Nervi saldi, sicurezza e competenza sono le qualità che la rendono una leader naturale. Tuttavia, dietro questa facciata di donna d'acciaio si cela una personalità vulnerabile e per certi versi un po' infantile. Qualcosa nel suo passato l'ha fatta sentire abbandonata e questo vuoto affettivo ha segnato il suo carattere. Nel profondo del suo essere Viola prova un disperato bisogno di essere amata e questo la porta ad impegnarsi a fondo per proteggere chi le sta intorno, non importa quanto debba sacrificarsi. Anche il suo apparente disinteresse per il proprio benessere è un aspetto di questa sua natura altruistica. A dispetto della sua bellezza, in amore in realtà è un po' goffa e leggermente repressa, ed è convinta che un giorno incontrerà una sorta di "principe azzurro" che la renderà felice. Gli uomini sono attratti dal suo fisico perfetto, ma allo stesso tempo intimiditi dalla sua forte presenza e questo in qualche modo la limita nei rapporti interpersonali al di fuori del lavoro. In poche parole, Viola attende qualcuno in grado di rivelare il suo io più intimo per donargli il suo cuore... e anche tutto il resto.





BACKGROUND: Il passato di Viola e i suoi legami con l'Orcaccolo sono stati dichiarati Top-Alfa Secret dal C.U.L.O. L'unica informazione di dominio pubblico è che è nata su un pianeta molto lontano, al di fuori della Federazione Gonadiana, e che è giunta su Genaia da bambina ad opera dell'Orcaccolo stesso. Non è noto se abbia una famiglia; l'unico legame col suo passato sembra essere Coco, un vecchio scimmiotto di pelouche con cui è solita dormire. E' entrata in accademia militare a 14 anni e si è diplomata a 19 come miglior elemento del suo corso, avanzando rapidamente di grado nei tre anni successivi e distinguendosi in numerose azioni paramilitari; durante una di queste conobbe Shauna, che nella stessa occasione le salvò la vita. Alle prime avvisaglie dell'ascesa del Supermaniaco, l'Orcaccolo le ha affidato il comando della squadra speciale destinata a combatterlo.



SESSUALITA': Viola è una ragazza portata a dare tutta se stessa e questo si riflette anche nel suo atteggiamento verso la sessualità. Nonostante il suo aspetto provocante, è nota per essere la meno "facile" tra le Fairy Cops, più che altro perché sente il bisogno di avvicinarsi a una persona prima di andarci a letto (cosa non troppo comune nel team!) e perché il suo carattere e il ruolo che ricopre le rendono difficile il semplice lasciarsi andare. Chi riesce a far breccia nella sua scorza di generale di brigata comunque è prono a grandi soddisfazioni. Si dice che sia particolarmente versata nel sesso orale, anche quello più profondo, e che abbia una predilezione per il sapore dello sperma e il versamento facciale. In fondo non conosce davvero quello di cui il suo corpo è capace e non ha ancora imparato ad assecondare il proprio desiderio sessuale represso, per cui spesso si preoccupa più di dare piacere che di riceverlo, e da questo trae sufficiente soddisfazione (o almeno crede di farlo). Il suo orientamento sessuale è fortemente etero e questo la fa sentire a disagio di fronte agli atteggiamenti promiscui (particolarmente quelli di Shauna)

HOBBY: Quando ha tempo per restare sola con se stessa, specie di notte, Viola ama prendere la sua potente moto e lanciarsi a tutta velocità per le strade di Genaia, come a lasciarsi dietro ogni cosa.

CREAZIONE DEL PERSONAGGIO
La genesi di Viola affonda le sue radici in un personaggio che avevo ideato per una vecchia fan fiction di W.i.t.c.h., di cui scrissi un soggetto ma che non realizzai mai davvero. Questa storia si intitolava W.i.t.c.h.2 (da interpretare come "Witch al quadrato") e proponeva un nuovo gruppo di protagoniste, con poteri, costumi e sbocchi narrativi alternativi rispetto alla storia ufficiale del fumetto Disney; l'idea riscosse un certo interesse tra i fans e colpì un paio di disegnatrici mie amiche che ai tempi (era il 2003, mamma mia quanti anni sono passati!) frequentavano il sito PKERS da me gestito, le quali ebbero la bontà di buttare giù qualche concept. Cassandra Winter, o Cassie, era a capo di questo nuovo team e possedeva dei poteri magici che le consentivano di comunicare telepaticamente, da cui il soprannome di "Psychic Witch". Non fu l'unica a subire un riciclaggio, dato anche anche Annika è nata nello stesso modo, ma di questo ve ne parlerò nel suo file. Vi presentiamo qui una serie di bozzetti originali su Cassie, mai pubblicati prima d'ora. Negli episodi futuri di Fairy Cops vorrei trovar modo di tributarle un piccolo omaggio, dato che mi sento ancora affezionato a questi vecchi studi.














11.9.09

La "prima volta" di Viola

La prima cover di Viola, creata per l'esordio su X Comics, ebbe uno sviluppo abbastanza travagliato. Questa la prima versione con le relative fasi di lavorazione:



Il primissimo layout aveva un'aria aggressiva, che fu abbandonata nella versione a china in favore di un'espressione più dolce e invitante.
Ed ecco il definitivo:

 
Era la prima volta che provavo uno stile così illustrativo e colorarla fu allo stesso tempo molto impegnativo, istruttivo e divertente.
Come ho detto in precedenza questa pinup piacque, ma fu ritenuta troppo verticale per il layout di copertina e ci venne chiesto di svilupparne un'altra versione più "action". Fu quest'ultima a finire sulla copertina di X Comics 85 (poi ribaltata rispetto all'originale).
La prima fu comunque riutilizzata come "locadina" di Rem per XY Comics, uno speciale di X Comics che proponeva tutte storie erotiche realizzate da autrici donne.
 
La versione finale montata, finalmente:
 
Ed ora una curiosità! Esiste un'altra versione alternativa di questa cover rimasta del tutto inedita. Doveva essere quella proposta, ma giunti alla fase colore io e Rem decidemmo di scartarla e rifarla come sopra perché nella fretta l'anatomia di Viola era venuta un po' troppo "deformed": in altre parole ci sembrava decisamente brutta!
 
(Meno male che non è arrivata alle stampe... scusaci, Viola! :)
Ed ecco ancora un altro schizzo non realizzato. Questo pure non mi dispiaceva affatto ma era sempre troppo verticale.

Allora, qual è la vostra versione preferita? ;)

9.9.09

I costumi delle Fairy Cops

Una delle fasi più interessanti durante lo sviluppo iniziale di Fairy Cops è stato il design dei costumi.
Quale immagine dare alle nostre protagoniste? Su quale stile puntare? E ancora, uniformi o costumi personalizzati per ciascuna?

Beh, per cominciare ci serviva qualcosa di provocante, un po' infantile, fantasioso e anche visivamente appariscente, con un pizzico di fashion. Allo stesso tempo i costumi non dovevano essere troppo ricchi e complessi, altrimenti sarebbero stati uno strazio da disegnare. Quindi, abbiamo guardato alle serie stesse che volevamo parodizzare: tra le più famose, Sailormoon, Witch e WinX Club.

In particolare, a fornire l'input iniziale giusto per i prototipi dei costumi furono le Sailor Starlights, note per essere considerate il lato più trasgressivo di Sailormoon. I costumini scollati tipo latex e il fatto che cambiavano sesso durante la trasformazione le rendevano una fonte di ispirazione piuttosto ovvia. Partendo da quel modello fu sviluppato un primissimo schizzo di uniforme:

Questo concept, tuttavia, non ci soddisfava affatto. Tanto per cominciare era troppo legato al model di riferimento; in secondo luogo mancava di originalità e di segni particolari, e le calze a rete non mi convincevano. Così, ne elaborammo subito un secondo:

Inutile dire che neanche questo andava bene. Era un modello eccessivamente esibizionista e ricco di elementi inutili, dotato di scarsa praticità e anche un tantino troppo manga. La fascia in mezzo al seno fu ispirata da Skydoll, ma qui non funzionava affatto. Un parente stretto di questo schizzo comunque divenne il modello di base per i vestiti di Yum-Ling, la segretaria "molto particolare" dell'Orcaccolo, a cui si addiceva molto di più:



Il successore del secondo concept segnò un decisivo passo in avanti.

 
Le bretelle e gli stivali stravaganti furono eliminati subito, ma il resto andava dritto al punto. Era scollato e sexy, ma anche abbastanza credibile; ci piacque molto il fatto che formava sul petto la sagoma di un cuore (o magari di un asso di picche ribaltato, per richiamare un'immagine speculare di eros/thanathos), e poi era comodo da slacciare. Il tanga e la culotte erano carini e mettevano il risalto il sedere. Da notare qui l'introduzione delle alucce angeliche, subito diventata la caratteristica distintiva dei costumi delle Fairy Cops, e successivamente del distintivo.

Decidemmo di assegnare questo costume a Viola, la leader del gruppo, per la quale sembrava il più adatto. E infatti lo colorai tutto in toni di viola...

E per le altre?

Capimmo subito che era indispensabile differenziare le ragazze, assecondando quanto già deciso riguardo alla loro multietnicità, un altro tratto distintivo dei fumetti/cartoni per ragazzine. Scartammo quindi l'idea dell'uniforme unica, mantenendo proprio ali e distintivo come elementi uniformanti, e inventammo dei nuovi costumi.

Annika non fu difficile. Avevo le idee chiare su cosa volevo per lei: qualcosa di semplice, elegante e provocante, che mostrasse le sue forme prorompenti. Guardando il suo schizzo continuavo a immaginare in sottofondo la canzoncina di "Saratoga, il silicone sigillante". E' una stangona dai tratti ariani, una bellezza perfetta al limite dell'intimidente, con una personalità che emana scarso calore umano. Un verde brillante si intonava perfettamente con i capelli biondi e la carnagione pallida.

Un po' più stimolante fu lo sviluppo del costume di Tammy. Le sue origini nativo-americane richiedevano un tocco etnico, richiamato attraverso la treccia, il braccialetto e il top. La gonnellina è un elemento che trovo particolarmente entusiasmante, è di plastica trasparente per dare una sensazione futuristica ed è allacciato sul fianco tramite il distintivo, e pur coprendola lascia vedere il suo clamoroso sedere. Le calze lunghe e gli stivaletti di pelle con la suola in gomma la rendono molto fashion. Ho preferito utilizzare colori caldi e terrei per il costume che si accompagnano alla sua carnagione rossastra e alla sua personalità emotiva e romantica. Graficamente è uno dei miei personaggi preferiti, ha un look davvero particolare.

Shauna, a dispetto del suo caratterino, non ci diede alcun problema: un costume sadomaso in latex era esattamente quello che ci voleva. In origine doveva avere i capelli neri, ma poi decisi di farglieli biondi e gli occhi celesti per bilanciare i toni molto scuri della sua figura e renderla più particolare.
Con Ohi-Ling non c'è stata storia, doveva avere un costume da scolaretta giapponese, essendo la personificazione stessa della ragazza-manga! Mi orientai da subito su colori netti, blu e giallo con un tocco di viola. Non trascurammo ovviamente di dotarla di una gonnellina minuscola fatta apposta per alzarsi appena vola una mosca, proprio come in molti manga in cui si intravedono mutandine ad ogni spron battuto, o nei cartoni in cui le gonne delle protagoniste sfidano le leggi della fisica. Un look "acqua e sapone" che si adatta decisamente alla sua personalità allo stesso tempo ingenua e maliziosa.

Ed ecco infine le ragazze nei loro sexy costumini, in un poster promozionale elaborato per celebrare la prima uscita! Allora, che ve ne pare? ;)

6.9.09

DOWNLOAD - Mission.01 // Invasione

Il webcomic del mitico primo episodio di Fairy Cops è arrivato!
Scaricatelo qui in formato PDF... e buon divertimento!

In questo episodio
Gonadia è una pacifica confederazione interstellare, in cui innumerevoli mondi convivono in un delicato equilibrio tra scienza e misticismo. Il pianeta Sudah è uno dei più sereni... ma non per molto ancora. Il Supermaniaco è giunto.

L'Orcaccolo, direttore del C.U.L.O. (Compartimento Unificato per la Legge Omniversale) ha formato un'unità speciale per affrontare le situazioni di crisi a livello galattico. Sono le Fairy Cops: quattro ragazze giovani, bellissime e pronte a tutto, dotate di addestramento speciale e armi all'avanguardia. Viola, Annika, Shauna e la nuova recluta Tammy dovranno viaggiare attraverso il portale spaziale P.U.S.S.Y. ed infiltrarsi nel palazzo reale invaso dai pericolosi e brutali urki per riprendere il controllo delle difese planetarie e consentire alla flotta spaziale federale di liberare il pianeta.
Quando le Fairy Cops cadono in un'imboscata, tutto sembra perduto. Ma le ragazze hanno un'ultima carta vincente da giocare: se stesse...

Dietro le quinte
Questo episodio pilota è stato pubblicato in Italia sul numero 84 di X Comics (Coniglio Editore).
Ci fu chiesto di realizzare i colori praticamente a tempo di record, dato che l'editore lo accettò circa 15 giorni prima dell'uscita del numero. Per fortuna i disegni li avevamo preparati già durante l'estate!
Ci venne chiesto anche di realizzare una possibile cover (la vedrete presto) che però risultò troppo "verticale" per il layout di copertina. Dopo lunghe indecisioni fu utilizzata questa cover di Magenta, mentre Fairy Cops finì in copertina sul numero successivo, con una nuova versione riveduta e corretta del primo concept.
Ricordo questo episodio con particolare affetto dato che rappresentò la nostra prima pubblicazione "seria" a livello editoriale: la fatica nel realizzare l'episodio con tempi strettissimi fu davvero tanta, ma anche la soddisfazione nel vedere finalmente un proprio progetto pubblicato e addirittura il nome in copertina. La paga non era certo esaltante ma il primo lavoro uscito è un'emozione che nessun esordiente può dimenticare (lacrimuccia...).
Ho un aneddoto curioso riguardo a questo episodio. La vignetta 4 di pagina 7 è nota per noi autori come la "vignettamaledetta". Non usciva mai bene! Non potreste credere a quante volte abbiamo dovuto ridisegnarla, almeno tre o quattro, un incubo...

Sperando che questo episodio vi piaccia, vi saluto e vi do appuntamento alla prossima. ;)

4.9.09

La nascita di Fairy Cops

Questo articolo, apparso originariamente sul numero 84 di X Comics (Coniglio Editore), spiega come è nata l'idea della serie e i motivi per cui è stata realizzata.

Fatine crescono
di Silverware & Rem

Fatine. Streghette. Guerriere spaziali che vestono alla marinara. Sono le moderne eroine di una generazione di ragazzine che negli ultimi anni ci hanno invaso in modo trasversale. Tv, cinema, fumetti, giocattoli... la loro avanzata ha travolto la concorrenza, imponendo il loro predominio sul mercato e nel cuore delle adolescenti. Lolite sempre in gruppo, sorridenti, colorate, multietniche, con costumini fantasiosi e attillati, celano spesso un lato sexy nascosto dietro l’apparente ingenuità, che però ci lascia sistematicamente a bocca asciutta. E così, con l’ossessiva esigenza di mantenere un target preadolescenziale (invece di crescere con le lettrici, come sarebbe naturale), spesso queste serie finiscono per scadere nel ripetitivo, e ci ritroviamo con protagoniste che festeggiano 15 anni e vanno sempre al liceo quando dovrebbero essere prossime alla menopausa, che si trascinano dietro tormentate relazioni platoniche in stile Beautiful senza mai arrivare a un chiarimento, che cercano di condurre una vita segreta in un “mondo magico” da condividere solo con le amichette del cuore, sfuggendo ai controlli di genitori, insegnanti e fidanzati. 
Fairy Cops nasce proprio con l’intento di dare una scossa a questo scenario, mettendone letteralmente a nudo un aspetto nuovo, quello erotico, che tuttavia a ben guardare era già presente, pronto ad emergere ed essere enfatizzato. Con sensualità, ironia e una certa dose di parodia, le nostre fatine poliziotte accendono le voglie represse del lettore, smontando i cliché del genere attraverso un umorismo dissacrante. Piccole fatine crescono insomma, anche per i più grandicelli. 
Silverware: Come autore, sceneggiare e colorare Fairy Cops ha per me rappresentato una sfida, che mi ha aiutato molto a crescere in professionalità e qualità tecnica. Malgrado mi sia sempre piaciuto il fumetto erotico, non ne sono mai stato un accanito lettore e non pensavo sarei arrivato a scriverne uno. L’idea per la serie mi è venuta ad agosto 2006, quando un breve stage mi ha portato nella redazione di X Comics. Da allora abbiamo lavorato per realizzarla e devo dire che sono felice del risultato. È interessante notare come fossi partito da un’idea del tipo “amiche magiche”, ma abbia finito poi per basare quasi tutto sulla fantascienza e rendere le protagoniste più “soldatesse”, come se il progetto stesso mi avesse condotto alla sua sintesi più originale. 
Rem: Come disegnatrice, anch’io ho affrontato un compito per me nuovo. Per una donna è insolito disegnare fumetti erotici, ma superate le remore iniziali ho trovato questa esperienza istruttiva e divertente e spero di portare avanti la serie ancora a lungo. Io e Silverware abbiamo lavorato per dare al progetto uno stile grafico da american manga. Ci auguriamo di aver colto nel segno!

Le Fairy Cops sono tornate!

Divertenti, sensuali e maliziose, le Fairy Cops sono tornate. La squadra di poliziotte più sexy della galassia è di nuovo in prima linea contro le forze del male... sul web!


Benvenuti nel nuovo blog ufficiale del fumetto erotico creato da Silverware & Rem. Lo scopo di questo sito non è soltanto quello di riproporre le storie già uscite, ma di ampliare e proseguire l'opera originale dove è stata interrotta; sì, avete capito bene amici, la pubblicazione di Fairy Cops prosegue qui. In stile libero. Vi proporremo nuove storie, approfondimenti, fiction e illustrazioni originali per solleticare il vostro... interesse ;) In più, ben presto renderemo scaricabili i primi episodi come web-comics, liberamente e gratuitamente. E forse riusciremo anche a realizzarne di nuovi, tempo permettendo.


Insomma il viaggio ricomincia. Bentornati nella galassia di Gonadia!


Ricordiamo ai nostri lettori che le avventure delle Fairy Cops sono per soli adulti, quindi se siete minorenni e state visionando questo sito lo fate a vostro rischio e pericolo, e noi autori decliniamo ogni responsabilità.